FLESSIBILE E VELOCE

3 LASER Q-SWITCH ATTIVI
Riduzione dei tempi di trattamento fino a oltre il 50% di tempo
3 LASER Q-SWITCH ATTIVI
l’innovativo Q-Plus C MT può permettere di ridurre i tempi di trattamento fino ad oltre il 50%. Infatti, quando la condizione del tatuaggio rende preferibile adottare tecniche a passaggi multipli come il protocollo “R20” (passaggi ogni 20 minuti)
MIXED TECHNOLOGY
emissione miscelata di impulsi
MIXED TECHNOLOGY
Nel trattamento di rimozione dei tatuaggi, l’innovativo Q-Plus C MT può permettere di ridurre i tempi di trattamento fino ad oltre il 50%. Infatti, quando la condizione del tatuaggio rende preferibile adottare tecniche a passaggi multipli come il protocollo “R20” (passaggi ogni 20 minuti), l’esclusiva Mixed Technology consente l’emissione di due laser diversi in sequenze brevissime (True RØ) che raggiungono le particelle bersaglio prima della formazione sulla cute dell’effetto “frosting” che rifletterebbe ogni radiazione laser successiva.
FINO A 3 MODALITÀ DI IMPULSO
per effetti combinati
FINO A 3 MODALITÀ DI IMPULSO
le varie modalità di emissione delle lunghezze d’onda consentono di generare effetti combinati che in condizioni di trattamento difficili possono contribuire nel rendere le sedute più sicure ed efficaci quando è necessaria l’interazione foto-acustica e foto-termica con i bersagli di trattamento.

PER TUTTE LE ESIGENZE DEL PROFESSIONISTA

Q-Plus C MT appartiene alla serie EVO e rappresenta una vera innovazione grazie alle tre migliori sorgenti Q-Switch disponibili per il settore medicale e alla rivoluzionaria Mixed Technology di Quanta System.

Q-Plus C MT è equipaggiato con potenti laser con mezzi attivi a Rubino 694 nm e Nd:YAG 1064 nm e 532 nm. È in grado di emettere lunghezze d’onda in modalità singola, e grazie alla tecnologia MT, in modalità miscelata garantendo una grande versatilità nelle applicazioni cliniche.

Q-Plus C MT, mette a disposizione anche diverse modalità di impulso per generare nei bersagli effetti foto-acustici con emissione Q-Switch o foto-termici con emissione PT. La sua tecnologia esclusiva rende il sistema unico ed in grado di trattare in modo sempre più efficiente i tatuaggi multicolore, le lesioni pigmentate benigne e l’invecchiamento cutaneo.

La disponibilità degli accessori opzionali TWAIN, manipoli a luce pulsata con diverse lunghezze d’onda e Er:YAG frazionato ablativo e chirurgico, rendono lo strumento adatto a trattamenti che vanno oltre quelli classici dei laser Q-Switch.

  • Fino a 3 diverse modalità di impulso per la sorgente Nd:YAG Q-Switch
  • 6 ns in impulso singolo, 6 ns + 6 ns in modalità OP (OptiPulse), 300 μs in modalità PT (Photo Thermal)
  • Manipoli “Flat-top” Optibeam II (Opzionali)
  • Spot dei manipoli quadrati da 2×2 a 5×5 mm, spot tondi da 3 a 10.5 mm e manipolo frazionato da 8 mm (opzionale)
  • Sorgenti Nd:YAG e Rubino Q-Switch attive
  • Connettore Twain per manipoli opzionali IPL o Er:YAG per espandere il range di trattamenti
  • Frequenza di ripetizione fino a 10Hz per il laser Nd:YAG e fino a 3 Hz per il laser a Rubino

UN CONCENTRATO DI FLESSIBILITÀ

Q-Plus C MT è lo strumento che, grazie alla sua tecnologia esclusiva, garantisce una flessibilità d’uso molto ampia senza rinunciare alle performance che rimangono un punto di riferimento assoluto per il mercato medicale.

  • La Mixed Technology permette l’emissione miscelata di impulsi a 694 nm e 532 o 1064 nm.Le varie modalità di emissione delle lunghezze d’onda consentono di generare effetti combinati che in condizioni di trattamento difficili possono contribuire nel rendere le sedute più sicure ed efficaci sia quando è necessaria l’interazione foto-acustica che foto-termica con i bersagli di trattamento.
  • Tutte le sorgenti laser singole possono essere dotate a richiesta di manipoli “flat-top” OptiBeam II, con spot quadrati, tondi o frazionato per potersi adattare in modo più mirato alle diverse esigenze di trattamento. Il profilo flat top dei manipoli OptiBeam II quadrati e dei manipoli olografici tondi, garantisce la massima delicatezza sulla pelle per ridurre al minimo il rischio di esiti fibrosi o ipopigmentazioni anche alle alte fluenze.
  • La tecnologia MT e dei laser attivi assicura le massime prestazioni creando una sinergia utile nel trattamento dei tatuaggi che manifestano resistenza alla singola lunghezza d’onda e nel caso di tatuaggi complessi con gradazioni critiche di colore, come le sfumature policromatiche, inoltre contribuisce nel ridurre l’incidenza di iperpigmentazioni post infiammatorie nel trattamento delle lesioni pigmentate.

I TRATTAMENTI

Le indicazioni d’uso sono molte grazie alla flessibilità introdotta dalle diverse modalità di impulso e alle opzioni TWAIN.

rimozione-tatto-multicolor

Rimozione tatuaggi multicolore

lesioni-pigmentate-benigne

Lesioni pigmentate benigne

fotoringiovanimento-frazionato

Resurfacing frazionato

fotoringiovanimento-2

Fotoringiovanimento

onicomicosi

Onicomicosi

I RISULTATI

Rughe sottili

Per gentile concessione del Dr. P. Sbano

Rimozione tatuaggi

Per gentile concessione del Dr. P. Sbano

Melasma

Per gentile concessione del Prof. Cheng Jumping

Lesioni pigmentate benigne

Per gentile concessione del Prof. Cheng Jumping

Lentigo

Per gentile concessione del Dr. P. Sbano

Ringiovanimento cutaneo

Per gentile concessione del Dr. P. Sbano

IL SUCCESSO È NELLE TUE MANI

Q-Plus C MT permette di rispondere alle moderne esigenze di mercato, grazie alle ampie indicazioni d’uso affrontate al meglio: trattamento di lesioni pigmentate benigne, rimozione dei tatuaggi, fotoringiovanimento, onicomicosi. I manipoli opzionali “TWAIN”, Plug&PLAY allargano i campi applicativi: lesioni vascolari, epilazione e resurfacing ablativo. Con la tecnica “True RØ” si abbattono i tempi di attesa legati all’effetto Frosting della rimozione del tatuaggio ed è ora possibile applicarla anche alle lesioni pigmentate. Tecnologia avanzata ed esclusiva per una altissima qualità di trattamento e rapido ritorno dell’investimento.

Q-Plus C MT è un laser unico, con tre lunghezze d’onda in sinergia per offrire il massimo della flessibilità e della efficacia nella rimozione dei tatuaggi policromatici e delle lesioni pigmentate benigne. Apprezzo anche l’affidabilità e i costi di manutenzione contenuti. È un laser molto importante per la mia attività professionale.
Dr. Paolo Sbano
Dermatologo – Viterbo

Le iperpigmentazioni post-infiammatorie, dopo trattamenti di lentigo sono esiti indesiderati molto frequenti per la pelle asiatica. Questo strumento, attraverso la miscelazione delle lunghezze d’onda, permette di sfruttare al massimo le potenzialità dei singoli laser mantenendoli a livelli di energia più sicuri. Ora ho a disposizione uno strumento che mi permette di trattare i miei pazienti in modo più sicuro.
Prof. Cheng Yunping
Dermatologo Guangzhou, Cina

X